Volpiano: lo spazzatur di podisti e ciclisti (Pagina)

Discariche abusive a Volpiano (foto M. Ferraro – tutti i diritti riservati)

Montagne di rifiuti giacciono abbandonati lungo le strade che si trovano nei pressi della Regione Cravero, a Volpiano. L’area agricola e industriale, frequentata soprattutto nel fine settimana dagli amanti della pesca sportiva per la presenza di alcuni piccoli laghi, è ormai in preda al degrado.

Discariche abusive a Volpiano (foto M. Ferraro – tutti i diritti riservati)

Ammassata sul ciglio delle carreggiate o seminascosta tra le piante e gli alberi, si trova immondizia di ogni tipo, scaricata nottetempo dai soliti ignoti: pneumatici, rottami di auto, taniche di olio e di benzina, vecchi mobili, indumenti, elettrodomestici, latte di vernici, pannelli di eternit, macerie edili e altra spazzatura di vario genere.

Volpiano Spazzatour (5)

Volpiano Spazzatour (6)Discariche abusive a Volpiano (foto M. Ferraro – tutti i diritti riservati)

Il problema non è affatto nuovo. Sono anni che il perimetro compreso tra via Casne, il deposito ENI e Strada della Benedetta, viene preso di mira dai furbetti dello scarico abusivo. Incivili che continuano, nonostante alcuni tentativi di pulizia, a danneggiare la zona senza il benché minimo timore di essere sorpresi dalla forze dell’ordine.

Volpiano Spazzatour (7)

Volpiano Spazzatour (8)

Volpiano Spazzatour (9)Discariche abusive a Volpiano (foto M. Ferraro – tutti i diritti riservati)

Nel corso del nostro “spazzatour” alla periferia di Volpiano abbiamo incontrato ciclisti e corridori, alcuni dei quali ci hanno raccontato sconfortati della loro quotidiana convivenza con il penoso panorama rappresentato dai quintali di rifiuti disseminati qua e là. Il tutto senza contare i danni che queste pessime abitudini provocano alla flora e alla fauna del luogo, dove sono presenti, tra l’altro, campi di grano e altre coltivazioni.

– Pagina, 22/04/2013

Annunci